Amabilita Deledda racconta nel caso che stessa, innanzitutto la sua inizio e la sua giovinezza, nel romanzo autobiografico “Cosima”

Amabilita Deledda racconta nel caso che stessa, innanzitutto la sua inizio e la sua giovinezza, nel romanzo autobiografico “Cosima”

Quanta attualita per queste parole

* * *E se Cosima fosse nata ai tempi dei social? Racconta gli anni vissuti per Nuoro. Cio cosicche emerge e il temperamento fermo di questa fidanzata, la desiderio di separare il salita, di imparare il mondo, di ritirarsi dai confini chiusi della cittadina di Nuoro, bene giacche riesce a ottenere prendendo contatti insieme riviste, unitamente intellettuali, insieme scrittori giacche risiedevano nel chiamato sobrio. Sicuramente questa e una delle cose che ci ha maggiormente colpito dell’autobiografia della Deledda, ovvero la sua maestria di avviare delle discussioni per delle relazioni epistolari unitamente gran pezzo degli intellettuali dell’epoca. Ci siamo chiesti: bensi nel caso che fosse vissuta al epoca dei social perche bene avrebbe avvenimento? Sicu ramente avrebbe accaduto popolare abituato delle mail per quanto evo abbondante la mole di riscontro perche inviava e perche riceveva: scriveva letteratura a Capuana, al De Gubernatis e al Pitre, confrontandosi su temi importanti mezzo l’etnografia, i bisogni e le stento delle classi popolari o sull’uso dei proverbi e dei modi di dichiarare. Immaginiamo i tempi lunghissimi nell’attendere l’arrivo di una scritto, di una giudizio: la mail avrebbe rappresentato un sistema di segnalare pronto cosicche le avrebbe semplificato il competizione per mezzo di tutte le persone con cui aveva poverta di suscitare.

Ci e venuto mediante memoria ancora l’uso giacche avrebbe potuto adattarsi di Instagram e abbiamo pensato al fatto che avrebbe postato tante fotografia, particolarmente quelle della sua Nuoro cosicche avrebbe rappresentato presumibilmente mediante una rivestimento di vetusta, almeno modo le piaceva contegno nei suoi romanzi. Avrebbe certamente postato cosa sono le connessioni su faceflow la custodia del Premio Nobel (e chi non lo avrebbe fatto!). Non avrebbe indubbiamente disdegnato Facebook: verosimilmente avrebbe aperto dibattiti contro diversi argomenti, ed provocando le reazioni sdegnate della gente mediante alcune teorie che la affascinavano (ad caso quelle discutibili della educazione positiva di colpo penale di Niceforo e Orano) e ricevendo, forse, anche diversi attacchi. La nostra intento periodo chiaramente ironica, sappiamo perche la Deledda epoca ed e una delle con l’aggiunta di grandi scrittrici europee. Ma, ci piace meditare in quanto, nell’eventualita che fosse vissuta per questi tempi, non sarebbe rimasta diga con una ripostiglio isolata eppure le sarebbe piaciuto sfidarsi con la folla, e non solamente unitamente gli intellettuali del proprio tempo. (Eccellenza VC, Residenza Della Lingua)

Una norma giuridica che dovrebbe essere metodo ed educativa, e in giro alla che mancano agli uomini troppi elementi di accaduto in poter adattarsi cosa utile

Dono ammettera frammezzo a le pagine del bollettino d’Italia: «C’e tutta la legislazione del faccenda femmineo e quella del faccenda dei bambini da imitare, davanti da contegno. E manca loro, anzitutto, un’altra cosa vitale: il parere profondo, interiorita, insito della aiuto cosicche la comunita deve alle giovinette, ai bambini, alle donne povere, affaticate dalla congedo. Faccenda capitare madri, faccenda essere state giovinette inesperte e insidiate, appena tutte piu ovvero fuorche lo sono, per assimilare non isolato la sacralita virtuoso di un’educazione di una approccio perche provveda davvero verso queste debolezze». Si rimane sospesi a mezz’aria tra la energia della sua previsione e la amarezza per quanto le condizioni di donne e bambini mediante Italia non abbiano raggiunto dappertutto livelli di welfare scarsamente accettabili. Se per quell’occasione consenso non ottenne la eventualita di dire il corretto perspicacia leader lo fece all’indomani dell’assegnazione del Nobel, quando puntualizzo a Mussolini, cima del gestione: «L’arte non fa politica». Corrente momento commemorativo, all’incirca non riuscira a completare la rarita sulla conoscenza di questa incredibile maestro, alla che la nostra educazione e intitolata, eppure sara singolo provocante aperitivo in qualunque ricognizione futura. (Junior Turchese Giulietti, III J, Residenza Scienze Umane)